9 suggerimenti per aumentare le iscrizioni alla tua newsletter

Leave a comment

Ammettiamolo, convincere le persone – molte persone – a iscriversi a una mailing list non è facile. Con una quantità enorme di e-mail che già inondano le nostre caselle di posta, invogliare le persone a iscriversi per ricevere ancora più e-mail è una sfida crescente. Infatti, secondo Sumo, la percentuale media di attivazione dell’email è solo dell’1,95%.

Ma per la maggior parte di noi, l’email è ancora una parte importante della nostra strategia di marketing e l’aumento del numero di opt-in è un fattore critico di successo quando si tratta dell’efficacia dei nostri programmi di email marketing. La maggior parte delle persone (91%) controlla la posta elettronica ogni giorno e la maggior parte dei leader aziendali e dei marketer continua a inviare email per essere tra i principali canali di marketing in relazione al ROI.

Alla luce di queste informazioni, è importante che tu o il tuo team di marketing massimizzate le vostre opportunità di conversione.  Ecco alcuni suggerimenti e trucchi rapidi che puoi utilizzare per aumentare il numero di abbonamenti alla tua Newsletter e altri aggiornamenti via email.

1. Non mantenere il tuo form email nascosto.

Un tipico problema con la maggior parte dei siti Web è che l’opzione di aderire a una mailing list non è facilmente visibile. Dopo tutto, non puoi aumentare i tuoi opt-in se nessuno sa dove o come iscriversi ai tuoi contenuti. La prima cosa che dovresti fare è includere un modulo di registrazione sul tuo sito web, blog e / o pagine di risorse. Per aumentare ulteriormente le probabilità, aggiungi un link al modulo nella tua firma e-mail, nelle descrizioni della tua azienda di canali social media e in altre posizioni pertinenti.

Ci sono tanti altri posti per includere la tua newsletter come la colonna destra del tuo sito (sidebar) o nella parte in basso (footer) oppure grazie ad un popup.

Creare un popup Email Subscriber + Facebook like

2. Sfruttare pop-up e lead flow.

I Lead Flows sono un modo semplice ed efficace per aumentare la visibilità e la potenza di conversione degli abbonamenti Newsletter. Lead Flows, uno strumento disponibile per i clienti di HubSpot Marketing Free, consente agli utenti di creare moduli pop-up che commercializzano un’offerta di loro scelta su pagine web specifiche. Esistono diversi tipi di Flussi di lead: menu a tendina, finestre di uscita e diapositive (come si potrebbe vedere su questo sito), disponibili per la creazione, in modo da avere un numero di opzioni per attrarre gli iscritti. A prescindere dal metodo scelto, AWeber ha scoperto che l’utilizzo di un modulo a comparsa per ottenere abbonati è risultato migliore del 1375% rispetto a un modulo tradizionale. Quindi, perché non provare questo strumento?

3. Dimostrare un valore immediato.

Come parte del modulo di registrazione, non dire semplicemente qualcosa come “Iscriviti alla nostra newsletter” o “Iscriviti alla nostra lista di email” Invece, includi messaggi che descrivono il valore del tuo contenuto. Informa i visitatori che, registrandosi, riceveranno ottimi consigli e suggerimenti, offerte, risparmi o altri incentivi degni di sottoscrizione. Affinché i tuoi visitatori invadano volentieri il loro indirizzo email, è necessario rendere chiari questi benefici – e rispondere alla domanda “Cosa c’è per me?”

4. Offri un incentivo speciale “solo abbonati”.

Un altro ottimo modo per generare più opt-in è quello di offrire agli abbonati l’accesso esclusivo a qualche tipo di offerta, sia che si tratti di contenuti gratuiti, coupon, risorse, ecc. Ad esempio, se offri contenuti specifici per il tuo sito web, includi uno spot in quella pagina che recita “Ottieni accesso a guide esclusive non disponibili da nessun’altra parte su questo sito web! Iscriviti qui sotto. 

5. Dai una sbirciatina. 

Una delle migliori offerte di marketing che ho visto proviene da un ragazzo che ha promosso una serie di e-mail educative “5 step”. Per incoraggiare le persone a iscriversi alla serie, ha incluso un breve video teaser del primo passo. Accanto al video c’era una forma e un invito all’azione: “Vuoi vedere il resto? Iscriviti e ricevi i suggerimenti da 2 a 5. “ Inutile dire che mi sono iscritto alla sua mailing list.

Prova a includere un tuo teaser e guarda cosa funziona. Potrebbe essere un video, un link a un documento, un coupon o un articolo dalla tua newsletter. Se fatto in modo efficace, le anticipazioni possono essere utilizzate per attirare nuovi abbonati.

6. Mostra autorità.

I numeri sono potenti. Una volta che la tua lista inizia a guadagnare un po ‘di numeri, è convincente mostrare pubblicamente quanti abbonati hai. Ciò dimostra ai tuoi visitatori la prova dell’autorità e della sicurezza sociale che vale la pena fornire l’abbonamento via email fornendo le preziose informazioni di contatto.

7. Aggiungi un campo opt-in ai moduli di pagina di destinazione delle risorse.

Nel mondo di oggi, dove la protezione dei dati dei consumatori riceve più attenzione che mai, avere visitatori del sito web, anche quelli che scaricano volontariamente contenuti dal proprio sito Web, optare per ricevere la propria newsletter è un’idea saggia (e sempre più necessaria). Soprattutto quando norme come GDPR influenzano globalmente le strategie di marketing su base legale, ottenere un consenso informato per inviare e-mail di contatti oltre a quello che contiene qualsiasi cosa scaricata è qualcosa che dovresti incorporare comunque nel tuo e-mail marketing.

Ma ovviamente questa tecnica può anche aiutarti ad aumentare il tasso di coinvolgimento con la tua newsletter. Tutto quello che devi fare è includere un campo a tendina o casella di controllo (che non è già stato preselezionato) nei moduli delle tue pagine di destinazione, accompagnato da una copia del tipo “Vuoi ricevere la nostra eNewsletter mensile?” Quando qualcuno invia le proprie informazioni per scaricare l’eGuide o l’infografica possono comodamente optare per ricevere anche gli aggiornamenti via email. Per incoraggiare la partecipazione, è anche intelligente includere un link alla politica sulla privacy della tua azienda in modo che i potenziali abbonati sappiano che non venderai le loro informazioni a terzi al momento della loro presentazione. 

8. Rendi la tua email condivisibile.

Lascia che i tuoi iscritti facciano un po ‘di lavoro per te! Se appropriato, includi un link “Inoltra ad un amico” nelle tue campagne email. Molte applicazioni di e-mail marketing hanno anche queste funzionalità integrate, oppure ti consentono di utilizzare strumenti come AddThis, che i destinatari possono utilizzare per condividere la tua e-mail tramite i social media. E non dimenticare di includere la funzionalità di social sharing nella pagina di destinazione in cui si trova la tua iscrizione alla posta elettronica.

9. Verifica cosa funziona e cosa no.

L’unico modo per sapere veramente ciò che funziona meglio è testare le opzioni di abbonamento. Prova a provare diverse offerte, titoli, posizionamenti o incentivi. Utilizza strumenti come Google Content Experiments  (gratuito) o Visual Website Optimizer per eseguire test split A / B. Confrontando il tuo modulo di registrazione con un’altra variante fornirai informazioni sui tipi di offerte che funzionano meglio per il tuo pubblico. Una volta che inizierai a provare diverse strategie e ad esaminare i risultati, probabilmente finirai con una potente offerta che aumenta drasticamente i tuoi opt-in.

 

Lascia un commento