9 Hack di social media da utilizzare

Leave a comment

I social media non sono economici, sono solo costosi. Per farlo bene richiede un enorme impegno in termini di tempo, e indipendentemente da ciò che comporta la tua vita e il tuo stile di vita, il tempo che dedichi ai social viene fornito con un cartellino del prezzo dell’opportunità. Quindi, una delle caratteristiche che rende praticanti abili dei social media oltre ai meno fortunati aderenti è il saggio uso del tempo.

Usare saggiamente il tempo limitato dei social media significa andare oltre le ovvie attività. Se stai facendo esattamente le stesse cose che fanno tutti gli altri in ambito sociale, posso garantire che non avrai alcun vantaggio. Ma, se fai qualcosa in modo diverso, potresti trovare attività in cui la ricompensa è sproporzionata rispetto allo sforzo. Queste nove efficienze – hack – sono ciò che devi abbracciare in questo momento.

1. Ascolta i podcast

Certo, sono stati superati dagli aromi sociali più nuovi e più sexy del giorno, ma i podcast sono ancora il modo migliore per passare il tempo quando non sei di fronte a uno schermo. Andare al lavoro in auto? Ascolta i sei pixel di separazione di Mitch Joel o gli smarts di  marketing di MarketingProfs con Matthew Grant . Allenarsi? Indossa gli auricolari e abbraccia il Duct Tape Marketing di John Jantsch o il Marketing Over Coffee di Chris Penn . Mi piacerebbe avere le orecchie sul mio podcast settimanale dei Social Pros , dove ci concentriamo su persone reali che fanno un vero lavoro sui social media. (puoi mettere gli occhi anche su di esso, perché qui vengono eseguite le trascrizioni complete di testo ).

2. Fotografare e curare le fotografie

Non sono sicuro che un’immagine vale più di mille parole, ma vale sicuramente 140 caratteri. Questo è l’anno in cui le foto sfidano la scrittura come la lingua franca del social web: Instagram; Pinterest; Sentiero; Google + utilizzando miniature grandi nel feed delle notizie; tecnologia di riconoscimento facciale. Tutte le linee di tendenza puntano verso la fotografia . Se non stai prendendo e postando foto su reti fotografiche dedicate e cross-posting (se appropriato) su Twitter e Facebook, ti ​​stai perdendo un’enorme opportunità per far crescere la tua rete e vedere il mondo attraverso gli occhi (o il cellulare telecamere) di migliaia di nuovi amici.

3. Leggi LinkedIn oggi

È abbastanza sicuro dire che la maggior parte delle persone mantiene il proprio arbusto di LinkedIn più potato rispetto agli alberi di Facebook o Twitter. Pertanto, quando il contenuto è condiviso in LinkedIn, spesso ha una migliore possibilità di essere condiviso da persone di cui ti fidi, o almeno persone con un minimo di buonsenso. Ecco perché quando cerco una fonte riassuntiva di ciò che sta accadendo nelle categorie a cui tengo, mi rivolgo a Linkedin Today .

4. Buffer i tuoi collegamenti

Uno dei momenti più insidiosi di tutti i social media – specialmente per i curatori di contenuti – è “Oh, ho trovato qualcosa di interessante. Dovrei condividerlo su un social network o su quattro! “Il fuoco di tastiera che esplode spontaneamente un paio di volte al giorno. Questo uccide la tua concentrazione e produttività. L’approccio migliore è quello di mettere da parte una porzione di tempo prima cosa ogni mattina per trovare la manciata di contenuti veramente interessanti che sono degni, e utilizzare Buffer per condividerli automaticamente sui social network scelti in tempi predeterminati e ottimizzati. Mentre ci sei, aggiungi anche il pulsante Buffer al tuo blog. (divulgazione: sono un investitore in Buffer)

5. Usa “se questo, poi quello” Ricette

If This, Then That ( IFTTT ) è il miglior strumento sociale mai menzionato da nessuno. È come un robot di social media per l’assistente virtuale , in cui è possibile creare una serie quasi infinita di attività con risparmio di tempo condizionate. Crea un account e collega tutti i tuoi profili social, blog, numeri di cellulare, ecc. Quindi passa alla selezione delle ricette esistenti per trovare processi che ti consentano di risparmiare.

Ad esempio, vuoi che la tua foto del profilo Twitter cambi automaticamente quando aggiorni la foto del profilo di Facebook? Fatto. Vuoi ricevere automaticamente i tuoi tweet preferiti via email? Fatto. Vuoi memorizzare automaticamente le tue foto Instagram in un account Dropbox? Fatto. Vuoi postare automaticamente sulla tua board Pinterest qualsiasi link che aggiungi a Facebook? Fatto.

Le opportunità sono quasi infinite su IFTTT.com.

6. Creare una lista di Stalker

Prendi un pezzo di carta o apri un nuovo documento e scrivi un elenco delle 20 persone con cui vuoi interagire maggiormente nei social media : persone che non conosci, ma che vuoi sapere. Quindi, crea un elenco per queste persone su Twitter e Facebook e una cerchia per loro su Google +. Se possibile, visita i loro blog e aggiungili ai segnalibri. Abbonati anche ai loro feed (via email, non RSS perché controllerai la tua posta ogni giorno, ma non il tuo RSS.) Trovali su Instagram, Pinterest, e LInkedin e connettiti anche in quei luoghi.

Fatto? A partire da domani, trascorri 15 minuti totali al giorno interagendo con alcune di queste 20 persone. Non in modo schifoso, e non in modo assurdo. Se hai qualcosa di interessante e rilevante da aggiungere tramite Twitter, commenti sui blog o altrove, fallo. Se non lo fai, tieni le mani ai fianchi. Ma fai attenzione alla tua lista dei 20, e trova i modi per interagire e aiutarli. In breve tempo, ti riconosceranno e avrai sviluppato e livellato la tua rete di contatti sociali. Crea una nuova lista ogni tre-sei mesi.

7. Interagisci su Google +

Lasciatemi chiarire questo: se stai leggendo questo, dovresti essere su Google +. Non per il vantaggio SEO – anche se non è insignificante. Non per il valore di intrattenimento – anche se il gran numero di video e GIF ci può essere uno spasso. Fallo per l’opportunità di interagire e interagire con i professionisti del settore in una posizione relativamente tranquilla ed efficiente.  Google + è il posto giusto per farlo. È Twitter prima di Oprah; Quora per le masse; commenti sul blog ma più facili da usare. Potrebbe non durare, ma per ora Google + è il posto giusto per interagire con persone che non rispondono più a tutti i tweet.

8. Miscela personale e professionale

Smetti di preoccuparti di mostrare il tuo vero sé nei social media. Se i tuoi social media bios parlano solo di chi sei al lavoro, stai lasciando l’attenzione sul tavolo. La realtà è che, a meno che tu non sia un mangiatore di spade o un astronauta, la tua vita personale è più interessante della tua vita professionale. Sei un direttore marketing per un’azienda di software B2B? Sbadiglio. Sei un direttore marketing per un’azienda di software B2B e ti capita di coltivare rose vincitrici di premi? Questo, mi ricorderò. Ciò che ami ti rende memorabile in modi in cui ciò che fai non può. C’è una ragione per cui la maggior parte del mio bios dice che sono un amante del tequila.

9. Smetti di ossessionare i casi di studio

Quanto tempo passi leggendo gli studi di casi, cercando di trovare prove che i social media funzioneranno per la tua azienda? Gli studi di caso dovrebbero essere usati per ideazione, non ratifica . Oltre al fatto che gli studi di casi sono spesso strategicamente irrilevanti perché la società è profilata in un settore diverso, con obiettivi diversi, concorrenti e aspettative dei clienti (tra le altre varianti), forse il problema più grande con la maggior parte delle storie di successo dei social media è che le misure di che il successo è in gran parte privo di valore reale.

Anche nel migliore scenario possibile, in cui il caso di studio in questione è straordinariamente applicabile ai tuoi obiettivi di business, situazione dei social media, KPI, budget, tempistica, personas dei clienti e altro (che è davvero un allineamento raro), stai mettendo in campo influenze significative valore su un risultato. Preoccupati meno di quello che sta facendo qualche altra azienda e preoccupati di fare il tuo lavoro.

I social media sono troppo complicati perché tu sprechi il tuo tempo, facendo girare le tue ruote su attività e comportamenti che non faranno molta differenza. So che questi nove hack ti faranno risparmiare tempo e ti spingeranno avanti, perché li uso in modo coerente. Ma sono sicuro di aver perso molte idee fantastiche. Che cosa stai facendo per risparmiare tempo e aumentare l’efficienza dei social media?

Lascia un commento