Una nuova truffa da parte dei lavoratori delle compagnie di consegne come SDA a discapito di cittadini ed aziende.

Di cosa si tratta? Evidentemente la politica aziendale non è abbastanza solita ed il personale assunto si arroga il diritto di derubare i cittadini. Se state leggendo questo articolo sarà capitato anche a voi; avete ordinato un pacco e quest’ultimo è stato contrassegnato come “consegnato” ed è stata apportata una firma diversa dalla vostra solita. Solitamente viene riportato il nome del destinatario (persona o azienda) ma in molti casi se la persona che è solita firmare è ad esempio un portiere e di giorno vi trovate al lavoro sarà difficile che qualcuno avrà firmato a nome vostro.

Niente paura: solitamente se il sito dal quale avete acquistato è affidabile potrebbero occuparsene loro avviando un’indagine contro SDA. Purtroppo però non sono casi isolati. Il corriere passa ad orari improbabili e non lascia nessun avviso del suo passaggio (campanello, sms, chiamata) facendo così figurare la prima consegna come “destinatario assente”. Sarà così poi più facile far figurare come consegnata la merce il giorno dopo, passando una seconda volta senza lasciare il pacco (spesso e volentieri rimane nel camion)

Categorie: Articoli

Lascia un commento