Come creare un BOT Telegram per capire se gli utenti ti seguono su Instagram

Leave a comment

La creazione di un bot di Telegram non richiede una laurea in robotica o informatica. Qualsiasi persona può avere un bot attivo e funzionante in meno di 10 minuti circa. Non hai nemmeno bisogno di esperienza di programmazione.

Un Bot di Telegram automatizzato preleverà i feed RSS da siti Web e anche i contenuti di Twitter e YouTube. Il tuo bot inoltra automaticamente questo feed al tuo canale una volta pubblicato, quindi tieni informati i membri del tuo canale. Ma non solo. Un bot può captare se gli utenti del tuo canale ti seguono su instagram.

Ecco come fare

Andate nella pagina di ricerca di Telegram (nella homepage in alto, il tasto cerca)

Cercate “GroupHelp” e trovate il bot ufficiale (Grouphelpbot)

In questo modo potrai inserire il comando “ammonizioni” per gli utenti che non seguono le regole.

BLACK LIST

Il bot integra l’utile Black List IATA, per tenere lontani spammer, flooder e altri utenti indesiderati. Ciliegina sulla torta, permette di scegliere quali gradi bannare e quali no, dunque ammettendo chi ha fatto qualche bravata ma evitando spammer e flooder di professione.

PAROLE PROIBITE

Il bot consente di vietare alcune parole nel gruppo, e di dare una sanzione, come ban, kick o ammonizione, a chi le usa. Purtroppo non usa espressioni regolari, dunque se mettete “dio” nelle parole proibite lo sarà anche “Claudio”.

Cosa può fare questo bot:

BOT STAFF

Permette di avere un bot che collegato a un gruppo staff, permette di fare azioni in quel gruppo e farle applicare in tutti i gruppi in cui il bot è configurato.

BOT PERSONALIZZATO

Si possono creare edizioni proprie di Group Help con i propri loghi e nomi. Bonus, sono tendenzialmente più veloci dell’originale.

ALTRE FUNZIONI

Il bot consente di bannare, ammonire, espellere, obbligare ad avere uno username, evitare di far entrare persone nel gruppo , protezione contro gli attacchi e antiflood/antispam.

 

 

Lascia un commento